Salute coniglio nano

Come cani e gatti anche il coniglio nano, in qualità di animale domestico, richiede delle cure specifiche. E’ nostro compito e dovere, in qualità di padroni, di garantire tali cure al fine di godere di una tranquilla e sicura convivenza con i nostri piccoli amici.

I coniglietti presentano generalmente problemi di salute e necessitano di cure simili a quelle di tutti i conigli, fatta eccezione per alcune complicazioni dovute al nanismo.

Se stai per adottare un coniglietto per la prima volta, è bene quindi, che tu conosca alcune necessità e i problemi più comuni che questi piccoli animaletti presentano.

salute coniglio nano

Vaccinazioni

Vaccinare il proprio coniglietto durante i primi mesi di vita è fondamentale al fine di garantirgli una vita longeva e lontano da malattie.

In particolar modo la Mixomatosi e la MEV sono patologie molto pericolose e facilmente trasmissibili, che nella maggior parte dei casi causano la morte del nostro coniglio nano.

La giusta dieta

I coniglietti allo stato brado passano la maggior parte del proprio tempo cercando e masticando cibo, generalmente erbe o paglia, alimenti ad alto tasso di fibre che gli permettono di mantenere il proprio sistema digestivo sempre in movimento.

Privato di questa dieta altamente fibrosa si corre il rischio di portare il proprio coniglietto alla stitichezza, condizione che può risultare fatale per i conigli nani.

E’ importante quindi garantire al coniglietto una dieta bilanciata, ricca di fibre, vitamine e minerali per cui non trascurate mai l'alimentazione del coniglietto. Evitando snack pieni di zuccheri e amido, sostanze nocive alla salute dell’animale.

Cura dei denti

La crescita sproporzionata e in maniera uniforme dei denti, in particolar modo degli incisivi, è uno dei problemi più frequenti riscontrati dai possessori di conigli nani.

Dovuto dalla genetica o spesso da una cattiva alimentazione, è molto importante controllare frequentemente la dentatura del coniglio domestico, che in caso di eccessiva crescita può portare a provocargli forti dolori. E’ fondamentale portarlo subito dal veterinario se vediamo che il problema diventa ingestibile.

Sterilizzazione

Optare di sterilizzare un coniglietto è decisamente una scelta consigliabile, maschio o femmina che sia.

Sono numerosi infatti i problemi comportamentali che potrebbero portare a rovinare la qualità di vita e la convivenza del nostro piccolo amico con noi o con un suo simile nel caso si decida di non sterilizzarlo. Anche dal punto di vista della salute un coniglio sterilizzato tende a vivere più a lungo.

Il rischio che le femmine sviluppino tumori alle ovaie e mammelle diventa quasi nullo, e nei maschi viene represso l’istinto aggressivo che potrebbe portarlo a scontri fatali con i suoi simili o con altri animali in casa.